Close

Parco regionale del delta del Po

Workshop fotografia Delta del Po

Un weekend in una zona tra le più suggestive dell’Emilia Romagna, dove a incontrarsi sono le acque del fiume e quella del mare: con la macchina fotografica intraprendiamo una LifeGate Experience a caccia degli scatti più incredibili e d’atmosfera nel Parco regionale del delta del Po. Non sarà solo workshop fotografico di due giorni, ma anche un’esperienza naturalistica tra particolarità ambientali e paesaggistiche che rendono questo territorio un setting perfetto sia per chi è alle prime armi, che per chi desidera mettere alla prova le proprie abilità di fotografo.

Parco del Delta del Po

Fotografare le bellezze naturali del parco del Delta del Po per una LifeGate Experience

Parco regionale del delta del Po, un paradiso d’acqua

Il Parco regionale del delta del Po dell’Emilia-Romagna è stato istituito nel 1988, ed è ora un’area protetta di circa 54.000 ettari situata nella regione Emilia Romagna che è entrata a far parte della “Lista dei Patrimoni dell’Umanità” stilata dell’Unesco. Il Parco è suddiviso in sei stazioni e una di queste è la meta della nostra LifeGate Experience dedicata alla fotografia, all’ambiente e alla biodiversità del luogo. Parliamo delle Valli di Comacchio (in provincia di Ferrara), che costituiscono la stazione più estesa (coprono 15.105 ettari) e comprendono, oltre alle valli propriamente dette, anche le Saline di Comacchio dove nidifica il fenicottero maggiore.

Ogni stazione ha particolarità ambientali e paesaggistiche che la contraddistinguono e differenziano ma per tutte il denominatore comune è l’acqua, che ha determinato l’origine di splendidi ambienti naturali. Ed è da questo elemento o accanto a esso che si sono sviluppate nei secoli tutte le attività dell’uomo legate alla pesca, all’agricoltura, alla tradizione, alla cultura, all’arte. Inoltre, la straordinaria presenza di uccelli, con oltre 300 specie fra nidificanti, svernanti o di passo insieme ad alcuni mammiferi, come il “cervo delle dune” del bosco della Mesola, costituisce un patrimonio di fauna di elevato valore. Così come tutti gli elementi “verdi” del Parco, come boschi planiziali o igrofili, pinete e dune rappresentano il patrimonio della flora del delta del Po.

Parco del Delta del Po

La flora e la fauna di una zona tra fiume e mare in Emilia Romagna.

Le valli di Comacchio con il fenicottero maggiore

Le Valli di Comacchio, molto frequentate da turisti e fotografi, sono una vasta zona umida protetta (una delle più grandi d’Italia) classificata come zona di protezione speciale all’interno del Parco regionale del delta del Po dell’Emilia Romagna, di cui è parte integrante. Le quattro valli – Lido di Magnavacca, Fossa di Porto, Campo e Fattibello – si estendono geograficamente da Comacchio al fiume Reno.  Durante il nostro weekend potremo apprezzare non solo la bellezza del paesaggio, ma anche l’importanza biologica e conservazionistica di un territorio dove si riproducono numerose specie rare e minacciate, in particolar modo dell’avifauna, tra cui spicca il fenicottero rosa (Phoenicopterus roseus).

Tra le tante specie specie di uccelli presenti, potremo avvistare e fotografare anche il cavaliere d’Italia, la garzetta, l’airone cenerino e il martin pescatore. Inoltre vi sono pesci come orate, anguille, branzini, cefali, passere e molti mammiferi quali volpi, nutrie e lontre.

Tra tramonti dai colori mozzafiato e cangianti riflessi nell’acqua, questo territorio saprà regalarci scorci davvero unici e suggestivi: fotografare in notturna o in diurna sarà un’esperienza incredibile, affiancati sia da un’esperto di Parco – per guidarci alla scoperta e alla conoscenza della stazione –  che da un professionista della macchina fotografica – per aiutarci a sfruttare al meglio luci, obbiettivi ed esposizioni.

Workshop Parco del Delta del Po

Scoprire il Delta del Po con la macchina fotografica grazie a un workshop di LifeGate Experience

I casoni e la pesca nel Parco regionale del delta del Po

Tra le nostre uscite per immortalare attimi e soggetti, una particolare attenzione verrà data alla pesca e al mondo affascinante che gira attorno a questa attività, che nelle Valli di Comacchio infatti è molto praticata e si trovano ancora oggi numerosi accampamenti costruiti proprio per questo scopo. Tipici della zona sono i casoni da pesca, capanne fatte di pali, paglia e canne palustri, strutture che fungevano sia come stazioni per l’attività ittica sia come punti d’appostamento per la sorveglianza contro i prelievi illeciti. Un altro strumento tipico dei pescatori era il lavoriero, manufatto composto da bacini comunicanti per la pesca delle anguille. Famosa è anche la vecchia Salina, oggi abbandonata, dove veniva anticamente prodotto il sale. Tutti oggetti e storie da raccontare attraverso gli scatti fotografici per rappresentare al meglio un territorio che è fortemente caratterizzato dall’acqua e dalle attività che da essa sono nate.

Workshop Parco del Delta del Po

Le suggestive atmosfere dei colori autunnali sulle rive del Po

A chi è dedicato il corso

Questo viaggio è sogno per chi ama l’acqua e la considera l’elemento perfetto per scattare foto suggestive e uniche, caratterizzate da luci e riflessi particolari. Esperti alle prime armi o fotografi più navigati avranno la possibilità di cimentarsi nella propria passione in uno scenario tra i più suggestivi, seguiti passo passo dalla competenza di un professionista e da una guida che darà ancor più valore al territorio visitato. Due giorni intensi alla scoperta di un Parco dai mille scorci diversi, malinconici e sognanti. Sospesi tra acqua e cielo.

 

Partenze

10 e 11 novembre 2018.

  •  

Leave a Reply

Your email address will not be published.