Close

Parco Nazionale del Gran Sasso

Gran Sasso

Lo sapevate che il Parco Nazionale Gran Sasso Monti della Laga è una delle aree protette, in Europa, più importanti per la sua flora? Alcune piante, dei veri e propri relitti dell’Era glaciale come l’Androsace di Matilde, l’Adonide ricurva, la Viola della Majella, la Stella alpina dell’Appennino, il Genepì appenninico, crescono soltanto qui, tra le alte vette della maestosa catena calcareo-dolomitica. Grazie al workshop fotografico della durata di un weekend organizzato da LifeGate Experience le andremo a cercare e contemplare, ne cattureremo l’immagine e la bellezza, per imparare a conoscere, amare e tutelare la meravigliosa biodiversità di questo luogo unico e incantevole.

Gran Sasso

Visiteremo i meravigliosi panorami del Gran Sasso

Il Parco Nazionale del Gran Sasso

Le oltre 2300 specie di piante presenti nel parco, però, non sono l’unico primato di quest’area protetta: appartiene a questo luogo la vetta più elevata dell’appennino, il Corno Grande (2912 m. s.l.m), alla cui base è sopravvissuto il Ghiacciaio del Calderone, il più meridionale d’Europa. Durante il workshop avremo il privilegio di scoprire un territorio “cerniera”, dove piante e animali della regione euro-siberiana si incontrano con quelli dell’area mediterranea, spalancando davanti ai visitatori un’interessantissima varietà di paesaggi.

Il workshop

In due giorni sperimenteremo diverse tecniche di ripresa, con esercizi fotografici specifici, pensati appositamente per catturare coi nostri obiettivi le peculiarità del parco. Nostri soggetti ci saranno certo le montagne e le acque che sgorgano pure dalle loro pendici, ma soprattutto le piante e gli animali che popolano l’area protetta, come camosci, caprioli, aquile reali: ai partecipanti sarà chiesto di rendere con uno scatto la ricchissima biodiversità del parco.

Dopo una presentazione del corso prevista per sabato in mattinata e un’intervento del personale del parco sulla biodiversità da fotografare, seguirà il primo foto-itinerario all’Area Campo Imperatore 1, alla scoperta di itinerari scenografici. La domenica mattina si partirà invece all’alba per la prima sessione fotografica di due ore, per poi avventurarsi con le guide verso il secondo foto-itinerario. Il workshop termina poi nel primo pomeriggio, con la conclusione dei lavori e la consegna degli attestati.

Gran Sasso

I panorami del Parco Nazionale del Gran Sasso sono unici, da scoprire e fotografare!

Il gruppo sarà seguito da un master fotografo che condurrà il corso, spiegherà le tecniche di ripresa, commenterà i risultati e si occuperà di realizzare, insieme ai partecipanti, il mini sito del corso. Insieme al master, ci saranno anche guardiaparchi e guide esperte del territorio, che ci accompagneranno in aree poco battute alla scoperta dei luoghi più belli dell’area protetta.

A chi è dedicato il corso

Il workshop nel Parco Nazionale Gran Sasso Monti della Laga è consigliato sia ai fotografi amatori che desiderano sviluppare la propria abilità e sensibilità nei confronti della natura, sia ai fotografi più esperti, che avendo accesso agli ambienti più nascosti e panoramici del parco potranno affinare le proprie abilità di ripresa.

Non è necessario avere attrezzature specifiche, tutte le ottiche hanno un loro potenziale di utilizzo, dai grandangolari ai teleobiettivi. Si consiglia un abbigliamento da trekking per montagna, “a cipolla” (a seconda della stagione), con scarponcini a suola rigida e giacca a vento meglio se impermeabile, zaino, borraccia, e una piccola scorta di alimenti.

L’escursione è prevista in ogni condizione meteo (in realtà, le condizioni meno favorevoli garantiscono una migliore qualità delle immagini), salvo provate condizioni avverse e/o avvisi da parte della Protezione Civile.

Partenze

2-3 giugno 2018

Per maggiori informazioni, compila questo form.

  •